10 zone erogene che la fanno impazzire

Agli uomini, si sa, piace ‘esplorare’ il corpo della propria partner peccato che, molto spesso con grande disappunto femminile, le aree su cui si focalizzano sono ‘le solite’. Dal punto di vista scientifico non è una cattiva idea: glutei, seno e monte di venere hanno il maggior numero di terminazioni nervose. Ma attenzione: i sensori del piacere sono su tutto il corpo femminile.

Quindi per essere un amante perfetto è consigliato non trascurare le altre zone erogene ma dare ‘attenzioni’ anche ad altre parti durante i preliminari, il rapporto per protrarre il piacere di entrambi.

Capelli

Apparire al meglio non è l’unica ragione per cui il gentil sesso va dal parrucchiere così spesso. Le donne, infatti, amano che qualcuno si prenda cura dei loro capelli: lavaggio, taglio e piega sono delle tecniche di rilassamento molto efficaci. Accarezzare dolcemente i capelli della propria partner è un metodo sicuro per darle i brividi lungo la schiena e non solo. Con le dita massaggiate le tempie della vostra Lei con dei piccoli cerchi e lei sarà come creta nelle vostre mani.

Nuca

Nell’antichità in Giappone si credeva che questa parte del corpo fosse una delle più attraenti ed erotiche perché l’unica a non essere coperta dai vestiti. Nel 2012 la moda è un po’ diversa, ma non si deve assolutamente sottovalutare il potere che il tocco e i baci possono evocare, soprattutto dall’attaccatura dei capelli alle spalle.

Clavicola

Anche le clavicole di una donna possono essere molto sexy quindi perché non mostrare apprezzamento per questa parte del corpo? Può essere una buona idea iniziare l’arte dell’amore sbottonandole la camicia in modo da rivelare esclusivamente la clavicola. E, poi, si può sempre tornare su quest’area del corpo una volta che i vestiti sono scomparsi.

Schiena

Il modo migliore per scortare la donna in un luogo affollato è quello di mettere la mano nell’incurvatura della schiena (zona lombare). Questo piccolo gesto dimostra che ti senti protettivo senza essere troppo invadente. Quando si è finalmente da soli, invece, passate all’azione: baciale la schiena con particolare attenzione a questa zone femminile. Così facendo avrà il cuore in gola.

Ginocchia

La zona dietro le ginocchia è quella che, in assoluto, nessun uomo pensa mai come erogena. In realtà, però, è molto sensibile. Accarezzare delicatamente la parte posteriore del ginocchio farà in modo che la partner non veda l’ora di tornare a casa.

Mani

Le persone molto spesso usano le mani per compiacere la propria partner, ma raramente si rendono conto del potenziale piacere che possono dare. Solleticare il palmo della sua mano le regalerà deliziosi brividi e vi farà apparire incredibilmente sensibile e attento.

 

Orecchie

I lobi delle orecchi sono molto sensibili e molte donne provano piacere ad essere toccate, mordicchiate e baciate in questo punto del corpo. La buona educazione, però, consiglia che è meglio evitare di far scivolare la lingua all’interno dell’orecchio.

 

Piedi

Pulp Fiction insegna che un uomo può essere gettato dalla finestra soltanto perché ha massaggiato i piedi della donna di un altro. Anche solo questo ci può far capire quanto sensuale possa essere questa pratica in particolare se fatta con olio da massaggio o con una lozione profumata.

Cosce

Toccare le cosce senza avventurarsi nella zona vaginale la farà impazzire di desiderio. Usate le mani e la bocca per accarezzare e baciare l’interno delle cosce, sempre vicino al suo punto di estremo piacere, ma tirandovi indietro prima di andare in fondo, la porteranno alla massima eccitazione.

Bacino

Dedicare attenzione e carezze al bacino è una delle tecniche più efficaci, ma richiede grande controllo. Soprattutto la zona intorno l’ombelico e quella delle anche sono molto sensuali e sensibili. Giocate con le vostre labbra e mani regalandole sensazioni indimenticabili.

Infine non dimenticate che ogni centimetro del suo corpo è importante, ma la sensibilità varia da donna a donna ragione per cui esplorate con fantasia: sarete sicuramente premiati!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...