Come avere un pene “sano”

Si dovrebbe aver cura di ogni parte del nostro corpo, a maggior ragione di un organo come il pene fonte di tanti piaceri. Ecco quindi alcuni consigli per un pene in perfetta salute:

1.       Addormentarsi subito dopo un rapporto sessuale

Potrebbe apparire un consiglio non facile e al contempo troppo bello da seguire, eppure è così: riposare aiuta a mantenere il pene sempre pronto all’occorrenza. Dite pure alla vostra lei di non lamentarsi troppo, quindi, se dopo ore di intensa passione avete bisogno di riposo. D’altra parte ogni notte, mentre si dorme, si hanno dalle 3 alle 5 ore di lunghe erezioni. Questo fa sì che il sangue che di norma affluisce al pene sia sempre ben ossigenato. Inoltre, spiega il dottor Irwin Goldstein, direttore del Centro di Medicina Sessuale all’Alvarado Hospital in California, “In teoria più erezioni notturne si hanno, più diventa flessibile il tessuto erettile e questo può aiutare a mantenere l’erezione forte nonostante l’usura degli anni”.

2.       Smettere di fumare

Per i fumatori sarà una dura rinuncia, ma è ormai statisticamente dimostrato che il fumo è spesso causa di impotenza. Recenti studi sostengono inoltre che il fumo influisce anche sulla dimensione del pene: preso un campione di uomini a riferimento, si è scoperto che i peni dei fumatori sono notevolmente più piccoli rispetto a quelli dei non fumatori. “Oltre a danneggiare i vasi sanguigni – dichiara il professor Goldstein – il fumo può causare danni al tessuto stesso del pene, rendendolo meno elastico ed impedendo l’allungamento”.

3.       Attenzione: maneggiare con cura

Il pene è di per sé un organo delicato; basta una spinta troppo forte per rompere i corpi cavernosi del pene. Se la rottura è completa, sarà necessario un intervento chirurgico nell’arco delle 24 ore per tamponare l’emorragia interna e ridurre così il rischio di danni permanenti. Una rottura parziale non è invece così grave, se viene curata tempestivamente. Eppure potrebbe esserci il rischio di avere problemi in seguito: i rivestimenti cavernosi del pene possono guarire cicatrizzandosi, ma in questo modo potrebbero perdere la loro elasticità tanto da condurre alla disfunzione erettile. Secondo alcune stime, oltre un terzo degli uomini con problemi di impotenza hanno subito un trauma al proprio pene in passato. Al fine di proteggere ciò che gli uomini hanno di più ‘caro’ è necessario fare attenzione soprattutto durante il rapporto quando è lei a stare sopra, qui le probabilità di danno aumentano notevolmente.

4.       Camminare il più possibile

Uno studio recente ha scoperto che gli uomini che camminano almeno 3 km al giorno, hanno la metà delle probabilità di incorrere in problemi di disfunzione erettile rispetto agli uomini più sedentari. È un’attività che non richiede dispendio di tempo e denaro quindi perché non provare?

5.       No all’amante

Una delle cause più frequenti della disfunzione erettile sono le relazioni extra-coniugali. Il motivo è che il senso di colpa gioca un ruolo importante nell’erezione o nella perdita della stessa, in quanto spesso si trasforma in ansia.

6.       Sbadigliare è buona abitudine

Non stupitevi: sbadigliare ed avere un’erezione sono dal punto di vista fisico molto simili. In effetti alle volte quando si sbadiglia si sfiora l’erezione. Entrambe le risposte fisiologiche sono controllate infatti dalla stessa sostanza chimica, l’ossido nitrico e sbadigliare di tanto in tanto durante il giorno può indurre erezioni più ‘robuste’.

Segui Lui a Letto su Facebook per notizie e consigli sulla salute sessuale maschile

One thought on “Come avere un pene “sano”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...